AMONTI & LUNARIS

Progetto : Amonti & Lunaris 
Categoria : Wellnessresort 
Dove : Cadipietra- Valle Aurina – Alto Adige – Italia
Linea : System 850
Partner : Niederbacher

Ogni giorno il wellness resort Amonti & Lunaris in Alto Adige delizia gli ospiti con piatti sempre freschi preparati al momento. Grazie al team di chef Christoph Stolzlechner, Günther Niederkofler e Matthias Kirchler, l’offerta gastronomica dell’hotel ha raggiunto oggi livelli altissimi.

La giornata inizia con una ricca colazione a buffet con prodotti biologici e prosegue all’ora di pranzo con una selezione di insalate, zuppe, antipasti italiani e torte fatte in casa, disponibili tutto il giorno. Le proposte proseguono la sera con un menu variabile composto da cinque portate e un buffet di dolci. “Tutti i piatti sono fatti in casa con ingredienti di stagione biologici e regionali”, spiega Siegfried Steger, a capo di Lunaris. “Con molta creatività, passione e attenzione ai dettagli, creiamo ogni giorno un menu gourmet alpino-mediterraneo, semplice e leggero, tradizionale e, al tempo stesso, internazionale”.

La richiesta

  • Nata nel 1964 come guest house, la struttura si è trasformata prima in hotel annesso alle piste sportive e, a seguito di ulteriori ristrutturazioni ed ampliamenti, nel centro benessere attuale Amonti & Lunaris. Nel 2018 l’intero complesso alberghiero è stato rinnovato, inclusa la cucina.
  • Il precedente blocco cottura della linea Ambach System 900 installato negli anni ’90, ha garantito grande affidabilità. Con una capacità di 1.000 coperti al giorno, non era più in grado di soddisfare le nuove esigenze della struttura.
  • Il cliente aveva bisogno di cucine solide e robuste che garantissero alta produttività, igiene, sicurezza e i più innovativi livelli tecnologici. Non solo, la cucina doveva avere ampie superfici di lavoro ed attrezzature compatte che non occupassero troppo spazio.
  • La sfida più grande è stata rispettare i 120 giorni messi a disposizione per il completamento dei lavori di ristrutturazione di entrambe le strutture che costituiscono l’hotel, inclusa la cucina e la costruzione di un collegamento attraverso un tunnel sotterraneo.


La soluzione

  • La scelta è ricaduta sulla linea Ambach System 850, altamente performante e a basso consumo energetico.
  • Grazie al design modulare e alla flessibilità, il blocco cottura è stato adattato perfettamente alle esigenze del cliente permettendo di utilizzare lo spazio disponibile in modo ottimale. “La progettazione di una cucina è la base per il successo di un ristorante perché garantisce cicli rapidi e fluidi”, spiega Siegfried Steger. “Siamo assolutamente soddisfatti della soluzione Ambach”.
  • Mentre la vecchia cucina utilizzava il gas, la nuova utilizza tecnologia a induzione.
  • In collaborazione con Prostahl, azienda specializzata nella produzione di mobili in acciaio inox per cucine industriali, buffet, self service, bar, e laboratori, è stato inoltre possibile soddisfare anche gli elevati standard di igiene in cucina.
  • La progettazione, il design e le macchine sono state realizzate da Niederbacher, azienda leader nel settore delle attrezzature per la ristorazione in Alto Adige. “Le tempistiche del progetto, che includevano anche la fase di progettazione, erano estremamente ambiziose e non lasciavano spazio d’azione”, spiegano Hofer e Schöpfer. “Tutto è stato possibile solo grazie al lavoro di team e al perfetto coordinamento di tutti i soggetti coinvolti nel progetto. Solo grazie ad un’attenta e precisa pianificazione è stato possibile realizzare in così breve tempo questo grande e complesso progetto soddisfando le esigenze del cliente”.