MILLENNIUM HILTON BANGKOK – FLOW

Progetto: Millennium Hilton Bangkok – Flow 
Categoria: Ristorante
Dove: Bangkok – Thailandia
Linea: System 850
Partner: Allied Metals (Thailand) Co., Ltd 

FLOW è il ristorante del Millennium Hilton Bangkok, aperto tutto il giorno dalla colazione alla cena.
Offre piatti ricercati frutto del sapiente mix trai sapori del sud-est asiatico e quelli della cucina mediterranea.

La richiesta

  • L’arredamento dell’hotel e del ristorante apparivano piuttosto datati. Erano infatti rimasti invariati dall’apertura della struttura nel 2006.
  • In particolar modo, l’area buffet non era dotata di adeguate attrezzature per la refrigerazione e la conservazione degli alimenti, così come del tutto inadeguata era la cucina a vista.
  • L’utilizzo della terrazza con vista sul fiume Chao Phraya era molto limitato durante la stagione delle piogge in quanto sprovvista di una struttura adeguata per riparare gli ospiti dalle intemperie.
  • Era quindi necessario avviare un progetto di ristrutturazione del ristorante per offrirne una migliore fruizione. Nel dettaglio gli obiettivi erano:
    • ottimizzare la disposizione e fruizione del buffet
    • spostare l’area bar
    • aumentare il numero di coperti all’interno del ristorante
    • aumentare i posti a sedere in terrazza attraverso un’apposita copertura
    • rinnovare l’isola di cottura principale
    • rinnovare e aumentare le attrezzature per la refrigerazione


La soluzione

  • L’area ristoro è stata rinnovata all’insegna della flessibilità e dell’impostazione di un design più smart per renderla maggiormente fruibile non solo agli ospiti, ma anche al personale di sala.
  •  Il nuovo concept ruota attorno all’idea di offrire un’esperienza culinaria unica e autentica in un ambiente dinamico, in cui poter scegliere tra menu à la carte e a buffet. Tutto è stato pensato con l’utilizzo di materiali naturali e rivestimento delle superfici resistente all’usura e di facile manutenzione.
  • La cucina a vista è il cuore del ristorante. È stata scelta la linea Ambach System 850 la cui modularità si è rivelata la scelta più adatta per il trasporto del blocco in due parti separate successivamente assemblate in loco. Strutturata con cuocipasta, piastra, bagnomaria e friggitrici, perfetto per cuocere sia piatti occidentali che asiatici.
  • Inoltre, come richiesto dal brief, lo spazio interno del ristorante è stato ottimizzato per prevedere un maggior numero di posti a sedere (260). Anche l’area esterna è stata sfruttata meglio attraverso l’installazione di un pergolato che consente di accogliere sino a 160 coperti e un massimo di 300 ospiti in occasione di eventi.
  • L’area buffet comprende 4 aree suddivise tra piatti freddi e caldi. La collocazione dei primi è pensata per nasconderne la vista quando in utilizzati. Le pareti fredde a delimitare quest’area sono state progettate con soffiatori ad aria fredda per conservare sempre i piatti alla temperatura ottimale. I piatti caldi, invece, sono preparati al momento con show cooking anche con l’ausilio di wok e tandoori per la cucina thailandese.
  • Il progetto è durato sei mesi per la parte relativa al design (Settembre 2019 – Febbraio 2020) e nove mesi per la parte di esecuzione lavori (Aprile – Dicembre 2020).